Bonus strumenti musicali 2016: sconto di € 1000 agli studenti del Conservatorio

Bonus strumenti musicali 2016: sconto di € 1000 agli studenti del Conservatorio

La nuova Legge di Stabilità 2016 pubblicata in Gazzetta Ufficiale, ha previsto per il solo anno 2016, il bonus strumenti musicali chiamato anche bonus stradivari 2016, o bonus 1000 euro conservatorio e scuola musicale. Tale agevolazione, che consiste quindi nel poter usufruire di uno sconto di 1000 euro non eccedente sul costo dello strumento, per l’acquisto di un nuovo strumento musicale, spetta solo agli studenti iscritti ai corsi di strumento del precedente ordinamento e della laurea di 1° livello del nuovo ordinamento delle seguenti scuole:

  • Conservatori di Musica, e
  • Istituti Musicali Pareggiati.
L’agevolazione consiste in un bonus di 1000 euro sull’acquisto di un nuovo strumento musicale, e spetta una tantum, ossia, una sola volta, agli studenti di conservatori e licei musicali.

Le famiglie degli studenti interessati dalla nuova agevolazione, per fruire del bonus, dovranno rivolgersi al produttore o rivenditore di strumenti musicali, scegliere uno strumento che sia coerente con il percorso di studio dello studente, e dimostrare la frequentazione del conservatorio o del liceo musicale, attraverso la consegna del certificato di iscrizione. Su tale certificato, rilasciato direttamente dalla scuola o dal conservatorio, dovranno essere indicati: nome e cognome dello studente beneficiario, codice fiscale e corso di strumento frequentato.

Questi dati servono quindi a certificare non solo che lo studente frequenti una scuola musicale ma anche il tipo di strumento che può acquistare tramite il bonus, per cui se frequenta un corso di violino potrà ottenere uno sconto di 1000 euro sul prezzo di acquisto di un violino nuovo e non di una chitarra, o di un altro strumento in quanto non sarebbe coerente con il corso frequentato e quindi con il bonus strumenti musicali.

Successivamente il produttore, rivenditore, negoziante presso il quale è stato speso il bonus, viene rimborsato dei 1000 euro scontati sul prezzo di acquisto dello strumento mediante un credito d’imposta di pari importo, da utilizzare in compensazione, per al quale non sarà necessario attendere la dichiarazione dei redditi, in quanto il credito sarà immediatamente compensabile tramite modello F24 per pagare tasse, tributi o cartelle di pagamento Equitalia.

Il Bonus strumenti 2016 è riservato solo agli studenti che frequentano corsi di strumento della laurea triennale e del vecchio ordinamento, per cui sono esclusi dall’agevolazione gli studenti di canto, composizione o di direzione, studenti di scuole civiche di musica, pre-accademici e dei bienni, come non sono agevolabili gli impianti di amplificazione e i software di musica elettronica che con molta probabilità, verranno inclusi il prossimo anno con la nuova Legge di Stabilità.

Ancora da verificare, invece, se il bonus stradivari, potrà essere utilizzato anche per l’acquisto online dello strumento musicale.

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone