Fatturazione elettronica carburanti 2018: abolita la scheda carburanti

Fatturazione elettronica carburanti 2018: abolita la scheda carburanti

 La fattura elettronica carburante obbligatoria, è il nuovo adempimento che scatta dal 1° luglio 2018 per effetto della Legge di Bilancio 2018

La legge di Bilancio 2018, ha previsto che “Gli acquisti di carburante per autotrazione effettuati presso gli impianti stradali di distribuzione da parte di soggetti passivi dell’imposta sul valore aggiunto devono essere documentati con la fattura elettronica”.

Per cui dal 1° luglio 2018 scatta l’obbligo fattura elettronica per le cessioni di carburanti per autotrazione qualora siano effettuate da titolari di partita Iva.

L’obbligo di emissione della fattura elettronica carburante dal 1° luglio scatta solo per quelle operazioni ove l’acquirente informi il rivenditore che l’acquisto è stato eseguito nell’esercizio dell’attività di impresa, arte o professione.

Rimangono inoltre escluse, fino al 31 dicembre di quest’anno, le seguenti cessioni carburanti:

  • le cessioni di carburante per motori di gruppi elettrogeni;
  • le cessioni di carburanti per impianti di riscaldamento;
  • le cessioni di carburanti per attrezzi vari.

Ecco come funziona davvero l’obbligo fattura elettronica carburante 2018:

Dal 1° luglio 2018: “Gli acquisti di carburante per autotrazione effettuati presso gli impianti stradali di distribuzione da parte di soggetti passivi dell’imposta sul valore aggiunto devono essere documentati con la fattura elettronica”.

  • l’emissione della fattura elettronica deve poi avvenire entro la fine della giornata lavorativa, esclusivamente in formato elettronico.

A partire dal 1° luglio di quest’anno, pertanto, i rifornimenti di carburante effettuati nell’esercizio dell’impresa, arte o professione, per cui come titolari di partita IVA, devono essere obbligatoriamente certificati tramite l’emissione della fattura elettronica.

Abolizione scheda carburante 2018

Vi ricordiamo inoltre che come previsto dalla nuova legge di Bilancio 2018, oltre al nuovo obbligo della fatturazione elettronica, è abolita la scheda carburante dal 1° luglio 2018 perché sostituita dall’obbligo per i soggetti titolari di partita IVA di pagare gli acquisti di carburante solo con pagamenti tracciabili: carte di credito, carte di debito o carte prepagate.

Lo Studio Marinelli e Giannobi, è già in grado di fornirVi il supporto tecnico ed anche commerciale con delle agevolazioni sui pagamenti con il gruppo Api (TotalErg, IP). Cioè accreditandosi presso il distributore suddetto verrà rilasciata una carta carburanti valevole in tutta italia che al momento del pagamento verrà usata senza pagare nulla; il corrispettivo del pieno di carburante effettuato verrà addebitato a 20 giorni tramite rid bancario sulla vostra banca prescelta. L’emissione della Fattura Elettronica è inclusa nel servizio gratuitamente.

Dove riceverete la Fattura Elettronica ….????????

Lo studio è in grado di fornirvi un nuovo sistema utilizzabile dal vostro smartphone h24 per permettervi in tutta semplicità di vederle ed inviarcele per la registrazione.

Per delucidazioni ed informazioni sull’attivazione del servizio, siamo a vostra disposizione.

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone