Fondo Perduto del 50% per gli Artigiani che acquistano Software, Hardware e Siti Internet

Fondo Perduto del 50% per gli Artigiani che acquistano Software, Hardware e Siti Internet

La regione Marche ha pubblicato un bando che prevede un contributo a fondo perduto del 50% per la digitalizzazione e l’ammodernamento tecnologico.
I beneficiari sono le imprese artigiane iscritte all’Albo ed ubicate nella Regione Marche.
Gli interventi ammissibili sono relativi alla digitalizzazione dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico tramite l’acquisto di software, hardware o servizi di consulenza specialistica che consentano:
 il miglioramento dell’efficienza aziendale;
lo sviluppo di soluzioni di e-Commerce;
 la connettività a banda larga e ultralarga;
 il collegamento Internet con tecnologia satellitare, con acquisto di decoder e parabole nelle aree in condizioni geomorfologiche che non consentono l’accesso a reti terrestri o laddove gli interventi infrastrutturali risultino scarsamente sostenibili economicamente o non realizzabili;
 la formazione qualificata del personale nel campo ICT.
Le spese ammissibili sono quelle sostenute dall’01/01/2016 e/o da sostenere entro 10 mesi dalla concessione del contributo, e riferite a:
l’acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali;
 l’acquisto di hardware, software, inclusi software specifici per la gestione aziendale;
 le spese riferite alle transazioni on-line e per i sistemi di sicurezza della connessione di rete, e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati allo sviluppo di soluzioni di e-commerce;
 le spese purché strettamente correlate agli ambiti di attività di cui alle lettere precedenti a), b) e) di attivazione del servizio sostenute una tantum, con esclusivo riferimento ai costi di realizzazione delle opere infrastrutturali e tecniche, quali lavori di fornitura, posa, attestazione, collaudo dei cavi, e ai costi di dotazione e installazione degli apparati necessari alla connettività a banda larga e ultralarga;
 le spese relative all’acquisto e all’attivazione di decoder e parabole per il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
 le spese per la partecipazione a corsi e per l’acquisizione di servizi di formazione qualificata, purché attinenti fabbisogni formativi strettamente correlati agli ambiti di attività di transazioni e-commerce, gestione siti internet.
Il contributo a fondo perduto è pari al 50% delle spese ammesse fino ad un massimo di Euro 10.000,00.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 28/10/2016

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone