Medici Generici e Pediatri convenzionati SSN: No all’IRAP

Medici Generici e Pediatri convenzionati SSN: No all’IRAP

Non sono soggetti all’IRAP i professionisti del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) quali medici generici e pediatri convenzionati, infatti dovendo sottostare a precise prescrizioni e vincoli imposti dalla tipologia del rapporto, non può essere mai imputabile un’autonoma organizzazione. Lo ha chiarito la Commissione tributaria regionale di Milano con la sentenza n. 320/2015, precisando che l’esercizio professionale di medici generici e pediatri convenzionati è soggetto alla sorveglianza delle Asl .

Tale attività di sorveglianza è finalizzata a verificare che i professionisti convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale non superino un certo numero di assistiti, eseguano le visite domiciliari, osservino un preciso orario di apertura dell’ambulatorio e dispongano delle attrezzature minime necessarie per l’esercizio dell’attività, come previsto dalla convenzione stessa.

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone