Nell’audizione presso la Commissione parlamentare di vigilanza sull’anagrafe tributaria, in primo piano i processi di innovazione tecnologica per il raggiungimento di elevati standard qualitativi